Loading...

Imprese in vetrina

Efesti, l’e-commerce che fa volare nel mondo gli artigiani del Made in Italy

Efesti, l’e-commerce che fa volare nel mondo gli artigiani del Made in Italy

Basta un click sul mouse per “materializzare”, in 48 ore, nell’ufficio hi-tech della Grande Mela o fra i fluorescenti grattacieli di Tokio, esemplari unici dell’artigianato Made in Italy.

E’ la “magia techno divina” di Efesti. Marchio bolognese dell’e-commerce che, forse grazie agli auspici di Efesto (mitico dio greco dell’artigianato da cui deriva il nome) e, più verosimilmente, un’innovativa piattaforma web e un efficiente sistema di consegna, nell’arco di tre anni ha costruito una rete di oltre 120 Maestri d’arte italiani le cui opere viaggiano per il mondo e ora, proprio sotto le Due torri, ha aperto un “tradizionale” showroom all’ombra dei portici di via Collegio di Spagna.

“Siamo un gruppo di giovani under 35 – spiega Paolo Pasquali, 31 anni, laurea all’Alma Mater in Sociologia dei consumi e fondatore di Efesti insieme a Lorenzo Susto – che si è composto, via via, intorno all’idea iniziale del progetto: cercare ed individuare eccellenze dell’artigianato creativo, per lo più singoli e piccole realtà imprenditoriali, e proporre le loro opere ad una platea internazionale grazie alle potenzialità del web e un’attenta modalità di presentazione e comunicazione delle stesse”.

“Ci siamo letteralmente messi in viaggio – prosegue Pasquali – attraversando buona parte della Penisola e incontrando gli “Efesti” per vederli all’opera nei loro laboratori. Non è facile immaginare la ricchezza e la varietà d’ingegno che caratterizzano l’artigianato del nostro Paese. Sartoria, design, gioielli, mobili, librerie, con il fascino della lavorazione della pietra, del ferro e del legno a creare oggetti di straordinaria bellezza. Rigorosamente lavorati ‘a mano’ e per questo unici”.

Originalità, competenze e la maestria dell’artigianato sembrano essere questi i requisiti per entrare nella rete di Efesti. Ma anche la qualità capace di coniugarsi con l’accessibilità dei prezzi.

“Mediamente le opere proposte vanno da un minimo di 50-60 euro a 400-500 euro”, riprende Pasquali. “Riceviamo ordini telematici d’acquisto dai principali Paesi europei, dagli Stati Uniti e anche dall’Asia, in particolare dal Giappone, un ambito verso il quale, per la nota attenzione di quella cultura alla tipologia di artefatti che proponiamo, stiamo predisponendo una specifica attività di promozione”.

Ma la novità più importate della start up è decisamente l’apertura dello showroom.

“Una scelta di discontinuità rispetto ad un approccio web totalizzante – spiega Pasquali – ma prima ancora la volontà di rendere possibile alle persone un accesso diretto alle opere attraverso i sensi e, direi, il toccare con mano. Accompagnato all’incontro con gli ‘Efesti’, gli artigiani, che presto – conclude – porteremo a Bologna organizzando specifiche iniziative nelle quali avranno modo di interloquire con il pubblico e raccontare il loro lavoro”.


Nome: Efesti
Attività: e-commerce artigianato d’autore
Indirizzo: Showroom, Via Collegio di Spagna 11/A, Bologna
Telefono: 051.0567712
Sito Internet: www.efesti.com/